Ciclismo che passione

15 agosto 2007

E’ un po’ che non scrivo qui, e si sa, non ho mai scritto più di tanto. Sarà perché effettivamente dopo alcuni anni i polpastrelli mi stanno mettendo il broncio. In ogni caso mi sembra doveroso dare un po’ di spazio alla mia nuova passione sportiva; mi sto dando anima e corpo alla bici.

Per esempio stamane ho affrontato l’alpe d’huez trentina (così dicono, non so se è vero) ovvero la salita che parte da Assizi, frazione di Pergine Valsugana, fino in località Compet, sotto Vetriolo (sopra Levico). Sono 10km e 200mt con un dislivello di 776 metri e una pendenza media dell’8% circa.

Colgo l’occasione per segnalare un ottimo sito che ha recensito parecchie salite ed è davvero utile perché indica anche l’altimetria di quest’ultime. Per la salita di oggi l’altimetria è questa. Il sito invece è questo ed è svizzero ma ad oggi ci sono indicate ben 3727 salite in Italia. E’ davvero consigliato e per me sta diventando un punto di riferimento.

Tornando alle salite che ho affrontato, fino ad ora tra quelle indicate nel sito c’è solo il mitico Menador (per noi della zona è uno spauracchio, soprattutto per quelli non allenati :P) e vi assicuro che è davvero dura, ci sono dei pezzi particolarmente ostici.

Ultimamente ho fatto anche qualche altra salitella e la gamba non risponde affatto male… ma c’è ancora parecchio lavoro da fare.

Intanto però ho dato una sistemata alla bici, ho cambiato cerchi, sella, ho montato i pedali con taccheto e preso un po’ di indumenti tra cui le scarpette (ottimo acquisto!). Magari quando ho un po’ di tempo gli faccio qualche foto.

Purtroppo l’ultimo interrogativo che mi rimane, non poco importante, è se dedicarmi anima e corpo alla strada (e quindi l’anno prossimo prendere una bici da strada, non come ora che uso una mountain bike con route da mountain bike su asfalto :P) oppure se restare su una cosa ibrida.
Su consiglio altrui credo che finirò la stagione così e il prossimo anno avrò le idee decisamente più chiare. Al massimo tra qualche giorno monterà una gomma con tacchetti meno pronunciati (come vedete il linguaggio tecnico in materia non è in mio possesso), in poche parole più fitti ma meno alti e grossi …. o forse anche più lisce…. ci rifletterò ancora qualche giorno. In ogni caso questa bici non sarà certo la definitiva!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: