Iniziative molto valide per aiutare ci procede all’acquisto di un laptop:

TuxMobil – Linux With Laptops and more

Su questo sito web è possibile trovare svariate procedure di setup per diversi tipi di laptop. E’ consigliato verificare questo sito una volta identificato il modello desiderato per verificarne la piena compatibilità

http://tuxmobil.org/

LinuxSi – Negozi Linux Friendly

In queste pagine è possibile trovare tutti i negozi che sono attenti al mondo GNU/Linux e che offrono laptop più o meno liberi da altri sistemi operativi con pre-installato il pinguino

http://www.linuxsi.com/

Dell e Ubuntu

Negli Stati Uniti d’America Dell vende i suoi laptop con preinstallato Linux. Se non è possibile acquistarli direttamente li è possibile coprare lo stesso modello di notebook in Italia essendo quindi certi del funzionamento della procedura di setup di Ubuntu

linux-laptop.net – Linux on Laptop

Altro progetto simile a TuxMobil

http://www.linux-laptop.net/

Asus eeePc

Il ben noto progetto di Asus che ormai vede parecchi modelli di svariate “taglie” in commercio con una distribuzione GNU/Linux su misura

http://www.eeepc.it/

Acer Aspire One

Altro progetto simile ad Asus eeePc

http://www.acer.com/aspireone/

Annunci

iPhone per globalizzati

12 luglio 2008

iPhone: acquisto di irresponsabili consumatori ignoranti e globalizzati che comprano “il bello” e poi si lamentano di tutto il suo contenuto.

http://youtube.com/watch?v=X7ysJbUPQbc

Questo video (anche se è il solito esempio di figli di papà americani annoiati) mi da una soddisfazione trementa.

Tornando in me sottolineo che la Free Software Foundation ha pubblicato un bel post sui 5 motivi per non comprare l’iPhone. Riassumendo:

  1. iPhone blocca completamente il free software. Gli sviluppatori devono pagare una tassa a Apple, la sola autorità in grado di decidere cosa possa funzionare sul telefono;
  2. iPhone sostiene e supporta la tecnologia Digital Restrictions Management(DRM);
  3. iPhone fornisce modi per tracciare i comportamenti degli utenti senza informarli;
  4. iPhone non permette di leggere formati DRM-free come Ogg Vorbis e Theora;
  5. iPhone non è l’unica opzione. Ci sono alternative migliori come Freerunner che rispettano la libertà degli utenti, non spiano, permettono di leggere formati liberi, e consentono di usare software libero.

Ho trovato anche un bel video di ICTV che, con approccio leggero e comunque superficiale, scherza sui limiti di questo affasciante contenitore di contraddizioni.

Per fortuna non siamo ancora arrivati al punto in cui ci obbligheranno a comprare questo o quello, ma temo che ci stiamo avvicinando velocemente.

Siamo alla deriva

10 giugno 2008

Attivissimo lo fa notare pacatamente nel suo blog. Cito anche la chiusura:

Siamo proprio sicuri di voler affidare le chiavi di tutti i nostri dati a una specifica azienda, che magari risiede in un paese che non offre diritti di riservatezza nemmeno sulla carta?

Saremo sempre più accecati dal bello e quindi non vedremo che ci stanno fregando; sta già succedendo.

Che delusione

External IP show

6 marzo 2008

Cavolatina per passare in console l’ip con cui si esce

#!/bin/bash

wget -q http://iplookup.flashfxp.com/
cat index.html
echo
rm index.html

Mamma mia che sonno…. fatica boia nel svegliarmi stamattina, mi sembra di essere un sasso.

In ogni caso mi consolo sapendo che in teoria la prossima settimana avrò l’eeePC tra le mie mani da sfruttare, più lo vedo e più mi piace, penso già all’enorme utilità che può avere nel mio caso quando mi dico “Provo a vedere in rete….” con il PC spento….. devo aspettare qualche bel minuto che si accenda e mi è già passata la voglia. Quei bei 7″ invece si accendono in un niente ed è davvero una dimensione perfetta.

Ho completato la mia migrazione ad IMAP, finalmente direi. In poche parole ora sull’account gmail concentro un paio di altri account che non uso con il tool di Google per il download da POP3 sulla propria casella. Questo account lo controllo con IMAP ed anche un altro che uso principalmente per liste ed attività quotidiane. Il tutto concentrato nel buon Thunderbird che ritengo sempre più ottimo, in attesa della versione 3.
Su Thunderbird, tramite lightning, gestisco anche il calendario ICS in condivisione WebDAV quindi anche quello comodo per muoversi. Per finire la rubrica, come detto con SyncMba sincronizzo all’avvio ed alla chiusura il file mab su un mount davfs (tra l’altro proprio stanotte è passato in Sid il pacchetto della 1.3, tra l’altro mi sembra dia qualche errore nel sync della cache all’umount, stasera verifico) da perfezionare sicuramente ma per ora basta. Mi piacerebbe un estensione autonoma che pesca il file da Dav (SyncMba lo prevede ma deve ancora fare qualche passo avanti, in particolare sulla password all’avvio che non viene memorizzata) e poi ci saremmo; a questo punto potrei sistemare sulla chiavetta il mio Thunderbird Portable e via….
Appena ho un po’ di tempo comunque provo per bene OverLook che è sicuramente la soluzione migliore per quando non sono su macchine mie. Devo rassegnarmi a prendere un hosting benedetto…

Eee PC, complimenti

5 febbraio 2008

Mi sento obbligato da consumatore nonché da addetto ai lavori a fare i complimenti ad ASUS per la scelta di lanciare sul mercato un prodotto valido, semplice, tiny ma soprattutto libero! Chi l’avrebbe mai detto, dopo l’arrancare di DELL che lanciava buoni propositi ma con mooooltissimi vincoli ASUS ha messo la freccia ed ha aperto il mercato; l’impressione è che abbia letteralmente sbancato, il prodotto non si trova e le prima consegne verranno effettuate nei prossimi giorni, lo sto cercando ma credo che l’attesa sia d’obbligo.

Vedendo le reviews sui vari siti di HW sembra davvero valida la scelta dell’OS, davvero a prova di dummies, ma soprattutto permette di avere una piattaforma mirata all’utilizzo del utente occasionale nonché del globtrotter. Come mi faceva notare un amico è perfetto anche per l’amministratore, piccolo e leggero ti permette di metterci i tuoi strumentini e di girare con uno schermo decente ma non ingombrante, con un processore che non soccombe e con un sistema operativo degno di essere utilizzato.

Quindi sono convinto che lo farò mio a breve; se poi qualcuno sa dove reperirlo or ora in Trentino ancora meglio, l’attesa è terribilmente tediante.

Per chi vuole vedere alcune foto consiglio il post nel blog di Giorgio Zarrelli.

IOS Cisco: qualche Tips

5 novembre 2007

Mi capita spesso di aver la necessità di ricordare qualche comando per vedere i principali parametri di una connessione ADSL su un router cisco. Diciamo che questa pagina serve principalmente a me come memo e a voi come suggerimento.

Informazioni sul caller, l’interfaccia che effettua la chiamata dial-up

Con il seguente comando possiamo vedere il metodo di autenticazione (PAP, CHAP), l’ip pubblico assegnatoci dall’ISP ed il count dei pacchetti transitati dall’interfaccia Virtual-access:

sh caller full

Dettagli sulla potenza e la modalità di connessione

Per vedere la modalità di connessione DSL, la potenza del segnale ed altri paramentri sul modem (tra cui la velocità) possiamo usare sh dsl seguito dalla specifica dell’interfaccia ATM.

sh dsl interface ATM0

Cisco Discovery Protocol

Utile protocollo per la raccolta di informazioni sull’hardware cisco nella stessa subnet. Per vedere le informazioni è necessario attivare cdp:

conf terminal
  cdp run
exit

dopodiché utilizzare sh cdp per vedere le informazioni, per esempio suigli apparati vicini

sh cdp neighbors detail